Obiettivi

Noci, non solo terra della gastronomia, ma anche terra della transumanza, dei briganti, dei boschi, delle masserie, dei trulli, degli jazzi, dei tratturi e quant’altro in un ampio scenario musicale all’aperto.

L’obiettivo principale è portare all’attenzione degli enti il grave stato in cui versano le masserie, i trulli, le chiese rurali, le foggie, etc.; l’obiettivo non è solo far conoscere il vasto patrimonio esistente in tutti i suoi aspetti, ma anche rilanciare un marchio “Terre delle Noci “ del nostro prodotto territorio.

L’associazione ha natura apartitica, non schierandosi con nessuna fazione e filosofia politica e si pone l’obiettivo di divulgare conoscenze ed intraprendere tutte le iniziative per la difesa, la valorizzazione e lo sviluppo del territorio. Inoltre, quello di aprire nuovi orizzonti di lavoro sulle radici storico-culturali, architettonici, paesaggistici e gastronomici.

Vuole porre all’attenzione delle istituzioni lo stato di abbandono e disuso di molte zone del territorio; emergenze ambientali; la precarietà delle strutture esistenti; la mancanza d’informazione sugli stati attuali. Nonché eliminare una scarsa conoscenza e una altrettanto scarsa sensibilità sull’emergenza idrica e sull’inquinamento dell’aria. Promuovere e partecipare ad azioni di sensibilizzazioni sul problema masserizio e tutelare e valorizzare l’architettura rurale, spontanea, tradizionale e l’ambiente come nei casi delle chiese e delle scuole rurali e dei beni naturali e non ultimo sollecitare censimenti e creazione di parchi e musei.

Altro scopo della nostra attività è quello di organizzare visite naturalistiche e storico – culturali, gite, escursioni, visite guidate e individuare percorsi dei sapori, percorsi dei briganti e percorsi della transumanza. Promuovere incontri sulle tematiche del territorio e dell’ambiente, convegni di studi e seminari, pubblicazioni a mezzo stampa, pubblicazioni multimediali, brochure, depliant informativi, etc. Organizzare tra gli altri attività didattiche, allestimenti, spettacoli e concerti, rassegne, feste e banchetti, rievocazioni storiche.

La nostra idea è di sostenere lo sviluppo e la creazione delle imprese di artigianato tipico del mondo rurale (recupero vecchi mestieri; di commercio di prodotti tradizionali e tipici del territorio per l’attivazione di microcircuiti di distribuzione); di servizi alla popolazione locale (prima infanzia e anziani). Creazione di ludoteche, agrinidi, centri ricreativi per anziani, biblioteche, piccoli centri ricreativi, attività d’intrattenimento, danza, sport, ecc.
Per il raggiungimento dei fini ambientalistici che l’associazione si pone, sono in progetto azioni rivolte a migliorare e sviluppare le infrastrutture, a regolare le acque superficiali di terreni in pendio allo scopo di creare alvei naturali o reti scolanti naturali, a tutelare gli elementi caratteristici del paesaggio rurale e a conservare la diversità delle specie e degli habitat a tutela e diffusione di sistemi agro-forestali ad alto valore naturale – biodiversità.

Per il raggiungimento di tali fini l’associazione “Terre delle Noci” non preclude anzi favorisce iniziative di collaborazione con enti pubblici e privati; scuole e università; forze dell’ordine; FAI (Fondazione FAI “I luoghi del cuore”); consorzi e comitati; organizzazioni sindacali; altre associazioni; enti ecclesiastici; comunità montane; villaggi turistici e tour operator.
Il patrimonio dell’associazione è derivante da proventi dovuti alle quote sociali; dai diritti d’ingresso dei soci; dai diritti d’ingresso di sostenitori; da contributi a qualsiasi titolo; da donazioni e rendite patrimoniali; da elargizioni di enti pubblici e privati; da proventi ottenuti quale risultato delle attività svolte in ottemperanza all’oggetto sociale; da sponsorizzazioni, etc.
Possono associarsi enti e società, persone fisiche, associazioni o fondazioni per la soluzione di ogni problematica riguardante il territorio “Terre delle Noci“ nell’interesse comune.